Autore

Condividi

L'ippovia del fiume Po

La percorrenza dell'ippovia del fiume Po è stata suddivisa in 4 tratte principali:

Tratto A da Casale Monferrato a Pian del Re

Tratto B da Casale Monferrato a Ostiglia

Tratto C da Ostiglia a Ferrara

Tratto D da Albarella a Ferrara

Vai alla pagina dei singoli tratti

CONSIGLI UTILI:

Stagione

Molti dei percorsi prevedono guadi e passaggi di torrenti. E’ possibile percorrere questi passaggi solo nella stagione secca. Consigliato da giugno a settembre. Evitare questi passaggi in occasione di abbondanti precipitazioni.

Passaggi in golena

Molti tratti percorrono la golena del fiume Po. La golena è l’area compresa tra l’argine e la riva del fiume. Le aree di golena sono generalmente proprietà private, soggette a variazioni annuali della loro conformazione per fenomeni di erosione, allagamento, modificazioni agricole principalmente inerenti le colture a pioppeto. Verificare questi tratti prima di mettersi in viaggio non prima delle due settimane precedenti la partenza. Si consiglia inoltre di chiedere il permesso di passaggio ai proprietari dei rispettivi terreni.

Passaggi su argini

Il passaggio sulla sommità arginale per i percorsi che lo prevedono, sono talvolta soggetti a limitazioni in base ai regolamenti comunali, con cambiamenti frequenti. Alcuni tratti ad esempio sono accessibili sono a pedoni e ciclisti durante il fine settimana. Per tutti i tratti non aperti ai mezzi motorizzati è necessario chiedere specifica autorizzazione per la loro percorrenza alla Agenzia Interregionale per il fiume Po - Via Garibaldi 75 - 43100 PARMA - Tel. 0521/7971 - http://www.agenziapo.it.

Mezzo di appoggio ed assistenza a terra

Si raccomanda di essere accompagnati da un mezzo di appoggio (trailer, van) in grado di trasportare un cavallo eventualmente infortunato e che possa trasportare fieno, acqua, mangime per le zone in cui questi non sono altrimenti reperibili. Si raccomanda inoltre di essere provvisti di assistenti a terra, che possano preparare i in anticipo i campi di alloggio temporaneo per i cavalli dove questi sono necessari, nonché fornire diversi tipi di assistenza ai cavalieri, specialmente per le tratte uguali o superiori alle otto ore.

Presenza di Accompagnatori e Guide

E’ vivamente raccomandato affidare la gestione tecnica di ogni percorso a tecnici della Federazione Italiana Turismo Equestre e Trec - Ante in possesso almeno del brevetto di Accompagnatore di Turismo Equestre o di Guida. La presenza di un tecnico Fitetrec-Ante qualificato garantisce il corretto svolgimento della passeggiata, organizzando direttamente le forniture, i passaggi, i supporti a terra e motorizzati. Tutti i centri ippici e i tecnici reperibili sul territorio sono individuabili attraverso il sito http://www.fitetrec-ante.it

Crediti

Si ringraziano gli Acompagnatori e le Guide Fitetrec-Ante Giovanni Arrigone, Giovanni Sellato, Mirco Castellani, Gilberto Benedetti, Fulgenzio Marabese. Raccolta e revisione dati a cura di Emilio Alfredo Lodigiani.

IP01 - Da Pian del Re a Crissolo

Da Pian del Re scendere lungo il sentiero impervio o la strada provinciale asfaltata fino a Pian della Regina, da qui proseguire lungo la mulattiera fino a Crissolo.
 […]

IP02 - Da Crissolo a Paesana

Seguire la SS662 fino a Paesana. Tratto semplice dal punto di vista tecnico, ma di non grande bellezza equestre, essendo su strada asfaltata. E’ possibile in alcuni tratti percorrere […]

IP03 - Da Paesana a Martiniana

Superata Paesana imboccare a sinistra Strada Vecchia per Paesana (sterrata). A Robella seguire la strada asfaltata per San Front e Rifreddo. Si svolta a sinistra seguendo la mulattiera fino all’agriturismo.  […]

IP04 - Da Martiniana a San Bernardo

Consigliabile dividerla in due tappe interponendo un capo di fortuna a discrezione. Raccomandato avere a disposizione un trailer di appoggio, un mezzo di trasporto con foraggi e taniche di acqua, […]

IP05 - Da San Bernardo a Moncalieri

Si segue Via del Porto fino al Parco Cascina Vigna, qui si svolta a sinistra lungo via Gregoria seguendola fino a San Michele e Grato. Si prosegue alla volta di Molinasso e Pochettino […]

IP06 - Da Moncalieri a S. Raffaele Cimena

Seguire il fiume superando il Parco del Valentino e il quartiere dei Murazzi; per arrivare sulla sponda sinistra attraversare il ponte V. Emanuele I, in prossimità della Chiesa della Gran Madre di Dio.  […]

IP07 - Da S. Raffaele Cimena a Crescentino

Giunti al ponte del Po di Chivasso attraversare per raggiungere la sponda destra e seguire costeggiando il canale Cavour fino a Verolengo. Proseguire per Borgo Revel e attraversare il ponte sulla statale […]

IP08 - Da Crescentino a Casale Monferrato

Si procede sempre in sponda destra superando le località di Fonbtanetto Po e Palazzolo Vercellese. Procedere verso Trino Vercellese. N.B. per poter oltrepassare la Centrale Nucleare Sogin […]

IP09 - Da Casale Monferrato all'Isola Sant'Antonio

Partenza da Casale Monferrato (AL), Argine della Malpensata, argine destro del Po km 9.5 seguire fino al ponte a Valenza. Attraversare il ponte e proseguire sull’argine sinistro fino a Pieve del Cairo. […]

IP10 - Dall'Isola Sant'Antonio a San Cipriano

Dal ponte sul Po prendere argine destro, attraversare il ponte sul torrente Scrivia, passare da Molino dei Torti, a Cornale, prima del ponte seguire per Bastida dei Dossi, […]

IP11 - Da San Cipriano a Calendasco

Percorrere strada asfaltata fino a Pievetta, poi prendere l’argine fino alla centrale, alle chiuse girare a sinistra e proseguire per la ciclabile Rottofreno fino alla ferrovia chiusa. […]

IP12 - Da Calendasco a San Nazzaro

Seguire argine fino al torrente Trebbia, attraversare e riprendere argine fino a Piacenza. Seguire per ponte ferroviario, riprendere argine e proseguire per Mortizza.  […]

IP13 - Da San Nazzaro a Polesine Parmense

Seguire argine destro fino al ponte sul torrente Ongina, attraversare il ponte e riprendere l’argine fino a Polesine Parmense. Tratto di maggiore facilità del precedente, […]

IP14 - Da Polesine Parmense a Mezzano Rondani

Seguire per Zibello, arrivati alla chiesa girare a sinistra, all’incrocio girare a destra fino a Stagno seguendo l’argine e passare sotto al ponte; riprendere argine maestro, […]

IP15 - Da Mezzano Rondani a Borgoforte

Seguire per Coenzo e procedere per Brescello. Attraversare ponte per sponda sinistra. Seguire per Cesole, attraversare ponte di barhe dell’ Oglio, procedere per Scorzarolo e arrivo a Borgoforte.  […]

IP16 - Da Borgoforte a Ostiglia

Seguire per Boccadiganda, San Nicolò Po, San Giacomo Po, correggio Micheli, Governolo; passato il fiume Mincio proseguire sull’argine per Bastia e arrivo a Ostiglia. […]

IP17 - Da Ostiglia a Gaiba

Dal punto tappa Arginino Piccolo, ci si porta sull'argine maestro del Po e lo si percorre passando ai piedi dei camini della centrale elettrica, quindi alle prese d'acqua della stessa centrale si entra in golena […]

IP18 - Da Gaiba a Ferrara

Si riprende la strada da Gaiba per dirigersi verso Occhiobello incontrando il fiume Po e percorrendo alcune golene fino a giungere in località S.Maria Maddalena-Occhiobello. […]

IP19 - Da Ferrara a Polesella

Dal Parco Urbano della città di Ferrara si percorrono le mura per prendere via Gramicia. E' necessario prendere accordi con le autorità cittadine per concordare il passaggio in città e la percorrenza del vallo delle mura […]

IP20 - Da Polesella a Panarella

Ripartiti dal Centro Equestre Della Novi, si tiene l’argine del fiume Po per circa 26 km fino all’Oasi di Panarella.  […]

IP21 - Dall'Oasi di Panarella a Albarella

Proseguire sull’argine fino a Cavanella Po, superare il paese e arrivati alle chiuse prendere l'argine del Po di Levante fino a Livelli. Attraversare il primo ponte e proseguire sulla sponda opposta […]

Mappa